Ischia, la più grande delle isole partenopee, è conosciuta nel mondo come : Isola Verde e Isola dell'Eterna Giovinezza. I due appellativi sono dovuti alla ricchezza di pinete, agrumeti, e vigneti che caratterizzano l'isola, e soprattutto alle miracolose acque termali, famose sin dai tempi antichi; citate nell'Iliade di Omero e nell'Eneide di Virgilio, come anche da Plinio e Strabone. Ciò a conferma che da sempre le Acque Termali sono fonte di salute e di bellezza. Ischia Le terme della Bellezza da anni realizza cosmetici naturali frutto di abili e preziose formulazioni a base di Acqua Termale con principi attivi naturali e pregiati ,quali: Olio di Mandorle dolci, Burro di Karitè, Olio essenziale di Limone ed Arancia, Rusco, Ippocastano, Thè verde, Mentolo, Edera, Calendula, Malva, Camomilla, Olio di Jojoba, Olio di germe di Grano, Canfora, Luppolo, Aloe vera, vitamine A/C/E/F etc etc.. 

I prodotti cosmetici “Ischia Le Terme della Bellezza”, sono in continua evoluzione ed aggiornamento. Grazie a laboratori di ricerca, che si avvalgono di tecnici di rilevante esperienza, all'uso di materie prime attentamente selezionate, si riesce a garantire un prodotto di grande efficacia, ben tollerato anche da pelli molto sensibili, semplice da usare e soprattutto non testato sugli animali. Cosmetici ,quindi, realizzati con cura artigianale , ma impiegando le tecnologie più avanzate. Il perfetto connubio, di attingere sia dalla natura che dalla tecnologia, è stato ampliamente premiato dal consenso che la linea cosmetica riceve quotidianamente sia nell'incantevole microcosmo dell'isola d'Ischia che sull'intero territorio nazionale ed estero. 

Ischia Le Terme della Bellezza produce creme per il Viso e prodotti per il Corpo, dalle dolci e vellutate fragranze. L'arricchimento in formula di aromi naturali dà benessere al corpo ed alla mente, rendendo estremamente piacevole l'uso del prodotto.

 I prodotti ISCHIA COSMETICI NATURALI non contengono parabeni e sono regolarmente testati per garantire la sicurezza delle formule in base all'attuale Regolamento CE 1223/2009.